I PROGETTI

I fondi che raccogliamo nelle diverse occasioni durante l’anno vengono utilizzati per fornire la sala giochi del reparto di nuovi giochi, libri, strumenti audiovideo e per attivare e far funzionare i progetti che la nostra sede ha ideato e realizzato in collaborazione con la Scuola Cerbiatti e i reparti ospedalieri coinvolti. Questi i progetti:

BORSINA DELL’ACCOGLIENZA

In caso di ricovero di un minore la prima cosa a cui i genitori pensano è ovviamente la sua salute e tutto il resto passa in secondo piano.

Nella  “Borsina dell’accoglienza”, che verrà consegnata ad ogni bambino ricoverato, ci saranno le prime cose che servono per sentirsi un po’ più a proprio agio in un ambiente che non è quello di casa, ma che magari per qualche giorno sarà necessario “sentire” come casa propria. Nella borsina quindi il bambino ed il genitore troveranno delle ciabatte monouso, un piccolo spazzolino e dentifricio, una saponetta e un asciugamano, una scatola di colori e un libretto da leggere e colorare o un giochino per i più piccini. Un po’ come sentirsi accolti in un momento complicato, delicato e confuso, un messaggio per far loro sentire la vicinanza e la comprensione.

 

 

 

 

SOGNI D’ORO

Ogni bambino o adolescente ricoverato ha diritto ad avere al suo fianco, giorno e notte, un genitore o un parente, talvolta un nonno, che lo assista. Ed ogni persona che assiste un ricoverato ha il diritto, per quanto possibile in un reparto ospedaliero, di riposare bene.

Questo progetto è stato pensato proprio per loro. Ogni posto letto del reparto di Pediatria è stato dotato di una confortevole poltrona letto, un complemento che riteniamo indispensabile per permettere alle persone che assistono il bambino in ospedale di poter riposare durante le ore notturne, dovendo già provvedere all’assistenza anche durante il giorno. Un buon riposo permette a tutta la famiglia, il bimbo ricoverato e l’assistente, di poter vivere il momento del ricovero ospedaliero senza doversi preoccupare almeno di questo aspetto, puntando alla qualità del sonno, anche sotto l’aspetto fisico.

 

 

 

 

 

CARTOONS IN PEDIATRIA

Un bambino o un adolescente ricoverato, così come i loro genitori, sono costretti a passare molte ore in camera, a volte, a seconda del motivo del ricovero, svariati giorni a letto e il tempo sembra non passare mai.

 

Il progetto “Cartoons in Pediatria” ha permesso di dotare ogni stanza del reparto, compresa la sala giochi, di un televisore LCD, ad uso gratuito di tutti i pazienti. Ogni televisore, oltre a ricevere i normali canali televisivi, è  dotato di un hard disk con installati cartoni animati, film, serie tv, canzoni appositamente selezionate e suddivise per fasce di età

 

 

 

 

 

LA TUA AVVENTURA CORAGGIOSA
RIDUZIONE DELLO STRESS DA INTERVENTO CHIRURGICO
Progetto in collaborazione con la Scuola Cerbiatti, l’ U.O. Pediatria, U.O Anestesia e Rianimazione, U.O. Ortopedia, U.O. Orl dell’ospedale di Montebelluna

Leo0001Il progetto ha lo scopo di ridurre lo stress nei bambini che devono affrontare un intervento chirurgico e dei suoi genitori permettendo loro di ottenere tutte le informazioni necessarie e di elaborarle con maggior serenità.

“La tua avventura coraggiosa” aiuta il bambino nella preparazione all’intervento con un libretto informativo realizzato dai volontari e dai bambini del reparto che illustra le modalità di esecuzione di un intervento chirurgico accompagnato da un simpatico leone di peluche che viene regalato ad ogni paziente e che lo accompagnerà nella sua avventura. (Progetto pilota in Italia)

 

 

 

 

 

NELL’ASTRONAVE DI SPOCK
RIDUZIONE DELLO STRESS DA RISONANZA MAGNETICA
Progetto in collaborazione con la Scuola Cerbiatti, l’ U.O. Pediatria, U.O Anestesia e Rianimazione, U.O. Radiologia dell’ospedale di Montebelluna

Astronave-di-Spock0001Il progetto ha lo scopo di ridurre i timori che i genitori e sopratutto il bambino che deve affrontare una Risonanza Magnetica possono inevitabilmente avere.

“L’astronave di Spock” spiega al bambino, mediante un libricino realizzato dai volontari aiutati dai bambini del reparto come avviene una Risonaza Magnetica; con i volontari ed i genitori il piccolo paziente potrà poi provare una simulazione su una speciale macchina costruita appositamente. Il bambino sarà così più sereno e si ridurrà la necessità di effettuare l’esame in anestesia totale. (Progetto pilota in Italia)

 

 

 

 

 

LE FIABE DELLA BUONANOTTE
Progetto in collaborazione con la Scuola Cerbiatti, l’ U.O. Pediatria dell’ospedale di Montebelluna

MARA FIABA CROP

Il progetto prevede, in alcune serate,  la lettura animata di una fiaba da parte dei volontari per rendere più gradevole il momento del sonno  e cercare di riduerre le paure che possono manifestarsi nei piccoli pazienti maggiormente prima di addormentarsi in un luogo  a loro non familiare.

 

 

 

 

 

 

 

Per la realizzazione dei nostri progetti ringraziamo: Provincia di Treviso – Città di Montebelluna – Accademia Danza Lirica – ASD Il Grillo  – Altevie Technologies – Modacenter – Race for Life – Rotary Asolo e Pedemontana – Rotary Montebelluna – Scuola di Ballo Arthur Murrey – Viet Vo dao e quanti ci hanno sempre sostenuto e continueranno a farlo.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>